Gli strumenti indispensabili per content marketing

Fare Content Marketing non è affatto semplice, specialmente se è la prima volta che decidi di applicare questo tipo di approccio per fare crescere la tua azienda, progetto o idea online.

Non è semplice perchè la strada è molto lunga, sfornare settimanalmente post interessanti è difficile e soprattutto è difficile mantenere la costanza nel pubblicare.

MA è fondamentale che questa costanza ci sia e sia mantenuta nel tempo.

Esistono degli strumenti in grado di aiutarci nel mantenere un alto livello nella nostra strategia di marketing dei contenuti? Certamente!

In questo post elenco i miei tools preferiti. Molti sono ampiamente conosciuti, ma sono sicuro che potrai trovare qualche chicca.

WordPress.org (gratis)

Iniziamo da WordPress. Può sembrare banale, ma se stai usando ancora WordPress.com / Blogger / Tumblr / Wix / Squarespace o un altro sistema, ti consiglio di valutare il passaggio a WordPress se sei ancora in tempo, ovvero se il tuo blog è ancora agli inizi, oppure se hai intenzione di partire con un nuovo progetto.

Se invece il tuo blog è ben avviato su un altra piattaforma è tutto da valutare. Lo stesso vale se il sito è realizzato su un altro CMS come può essere Drupal o Joomla. In questi casi per me generalmente vale il detto “If it ain’t broke, don’t fix it”, tradotto “se non è rotto, non toccarlo”, tranne nei casi in cui vorresti ripartire da zero o comunque ristrutturare perchè insoddisfatto dello strumento che stai attualmente usando.

CoSchedule (a pagamento)

Recente scoperta per me, si integra perfettamente in WordPress e fornisce un calendario editoriale che possiamo usare per fare in modo che i nostri contenuti siano realizzati con costanza.

Ha un costo mensile, che a mio modo di vedere ci spinge ad impegnarci ed a restare sulla retta via anche quando pensiamo che “ma sì, lo scrivo domani” sia accettabile. Non lo è.

Inoltre, molto (molto) interessante è la possibilità di impostare una sequenza di post sui social direttamente dalla pagina di creazione del post in WordPress. Possiamo decidere di twittare un post dopo 3 ore che l’abbiamo scritto, twittarlo nuovamente tra una settimana, tra un mese e ancora tra 3 mesi. Il genere di automazione che facilita la vita.

Studiato per team, ma ottimo anche per imprenditori solitari.

Focus app (gratis)

In generale, un app che una volta attivata vieta l’apertura di siti web che ci distraggono. Per esempio ti capita di aprire ogni mattina il Corriere o un altro giornale locale, o Facebook, o perdere un ora su Twitter? Tramite una app di questo tipo puoi forzare il computer a mostrare un messaggio di errore e prevenire l’apertura del sito “incriminato”.

Su Mac io uso SelfControl, esistono alternative per qualunque sistema operativo.

Può sembrare un sistema inutile, ma è incredibile quanto tempo si possa perdere online senza accorgersene. Esistono anche tools che misurano quanto tempo si spende online, e su quali siti, come RescueTime.

App per gestione note (gratis)

Io utilizzo generalmente due app: una è nvALT, poco conosciuta ma utilizzata molto da utenti “tecnici”.

Poi naturalmente c’è Evernote, uno strumento eccezionale che mi aiuta ogni giorno, soprattutto con il sync tra i vari device che utilizzo (iPhone e iPad).

Basecamp (gratis/a pagamento)

Basecamp, il campo base di qualsiasi progetto. Cosa possiamo dire di Basecamp, se non descriverla come una web app incredibile?

Ho avuto occasione di usarla nel corso degli anni moltissime volte, sia in team, sia per i miei progetti personali, e devo dire che l’ultima versione disponibile, Basecamp 3, è davvero formidabile.

Per un singolo progetto è gratuita. Cosa permette di fare? Principalmente:

  • Permette di impostare delle domande che ogni giorno vengono inviate via email o notificate tramite app
  • Fornisce un calendario delle attività
  • È un archivio di file, che essendo ben catalogati evitano di “sparire” in Google Docs o nel nostro hard disk
  • Funge da ripostiglio di idee con la funzione “Message Board”
  • Organizza i nostri TODO

Io la uso moltissimo per 2 motivi principalmente: i TODO, per cui non ho ancora trovato un app desktop che mi soddisfi (e le ho provate tuuuuutttte), e perchè ho impostato due domande a cui rispondo mattina e sera: cosa farai oggi cosa hai fatto oggi.

È fantastica per uso personale, ed ancora di più per un uso in team.

Gmail (gratis)

Non ha bisogno di introduzioni. Vorrei però mettere due parole su Inbox, l’evoluzione di Gmail, molto semplificata, più facile da usare, più immediata. Sempre di Google, se non l’hai mai provata, dagli una possibilità.

Sketch (a pagamento)

Ottima applicazione per Mac che permette di realizzare molto facilmente grafiche vettoriali – a mio parere Sketch è fantastica e ha fatto molta “presa” sul mondo dei designer che offrono moltissime risorse gratuite pronte per essere utilizzate.

Buffer (gratis/a pagamento)

Buffer è una di quelle applicazioni utilissime che se non ci fossero, occorrerebbe inventarle – cosa consente di fare? Semplice: impostare la nostra attività sui social network (Twitter, Facebook, Instagram, Linkedin, Google+..) tutta in una volta sola, indicando quando vogliamo che questi contenuti vengano postati. In questo modo possiamo fare tutta l’attività social in batch in un paio d’ore, e stare tranquilli per tutta la settimana, sapendo che i post verranno pubblicati ad intervalli regolari, quando lo decidiamo noi.

Ha un piano gratuito decisamente generoso.

ConvertKit (a pagamento)

ConvertKit, a cui abbiamo dedicato un intero post, rientra di diritto nelle app più utili. Al pari di Aweber, InfusionSoft, MailChimp e molti altri, ConvertKit è un software di email marketing. A differenza di essi, è molto più semplice, è focalizzato sui blogger, consente di inserire facilmente le form nel nostro sito, ben integrato con WordPress, e permette la realizzazione di sequenze di email molto ben studiate, e fornisce un ottimo livello di automazione.

Il perfetto braccio destro per il nostro sito, per prenderci cura in maniera ottimale delle persone iscritte ai nostri corsi email.

Prova la trial gratuita e vedi tu stesso.

Stencil (gratis/a pagamento)

Stencil è la mia app preferita quando si tratta di realizzare grafiche per i post del mio blog. Alcuni preferiscono Canva, ma Stencil è più semplice ed ha un piano pro molto accessibile che include moltissime immagini e template, mentre Canva ha un sistema diverso, per cui paghi per ogni immagine che decidi di usare.

La mia filosofia porta a pensare che se pago mese per mese un servizio, sono più portato ad usarlo in modo che l’investimento sia vantaggioso. Se invece devo pagare per ogni immagine “premium” che inserisco, magari per un post decido di non creare una immagine copertina, il che non è per niente ottimale. Per cui PRO Stencil.

Ogni post deve avere la sua bella immagine, per cui è una di quelle app per cui non bisogna nemmeno pensarci. Fatta apposta per questo scopo, a differenza per esempio di Sketch o Photoshop che funzionano anche per questo genere di immagini, ma non sono state concepite per questa funzionalità.

Funziona alla perfezione anche per le immagini social, con dimensioni pre-impostate.

Pocket (gratis)

Pocket è uno di quegli strumenti che uso tutti i giorni. Sia da Mac sia da iPad o iPhone, se mi capita un bell’articolo che voglio leggere bene ma non ho tempo al momento, clicco un pulsante e Pocket lo inserisce nella mia lista di articoli da leggere più avanti.

In più, Pocket scarica l’articolo e lo formatta in modo che quando vado a leggerlo tramite Pocket, non avrà la grafica del sito dove è stato scritto, ma sarà sempre uguale, con le mie impostazioni preferite di grandezza del font e colore dello sfondo.

RSS reader

Esistono app gratuite per leggere i feed RSS, e restare aggiornati su tutto ciò che viene scritto nei siti a noi più interessanti, come Feedly. Come molti, avrei voluto che Google Reader restasse tra noi, ma Google purtroppo ha deciso di chiuderlo.

Su desktop, ReadKit ha sempre fatto il suo lavoro per me. Consigliata, così come Reeder.

È tutto!

Mi è sfuggito qualcosa che ritieni fondamentale? Lascia un commento 🙂

Scarica subito l'ebook gratuito "Dall’idea ad un sito web, in pochi semplici passi"

Slice_1

Fonda la tua presenza online.

Scopri come verificare che l’idea sia giusta, come trovare il nome di dominio giusto e partire con il tuo sito.

Odiamo lo spam, per cui stai tranquillo Powered by ConvertKit